Adagio

Adagio

Designer: Daniel Libeskind

Un progetto dal disegno dinamico, destrutturato come lo sono le architetture del visionario architetto americano. Un divano componibile, leggero alla vista, frutto della composizione di volumi definiti dove si avverte la rottura della geometria euclidea. È alto e inclinato lo schienale imbottito, trapezoidale il morbido cuscino unico di seduta integrato con un elemento chaiselongue a sua volta di forma asimmetrica. Con bracciolo imbottito o in metallo verniciato. Inclinazioni e spessori inusuali, nessuna ricerca dell’ortogonalità perché l’armonia nasce dalla equilibrata composizione dei volumi.

“The design celebrates the subtle details of the everyday form and the excellence of Italian craftsmanship,” said architect and designer Daniel Libeskind

Il divano ADAGIO mette insieme la sinergia di una forma architettonica con il comfort di tutti i giorni. Adagio significa lento e comodo. Il bracciolo e lo schienale inclinato reimmaginano la struttura rigida di un divano tradizionale, generando un movimento più confortevole e una forma più dinamica. I materiali e i colori sono ispirati dal classico design italiano.

La felice dialettica delle parti nata tra progettista e azienda ha generato un prodotto che integra perfettamente la filosofia del progettista, forte ed iconica, con quell’idea di sobria eleganza che è parte fondante dell’identità dell’azienda. Il risultato è un prodotto che enfatizza e rafforza l’idea di comfort introducendo nuovi inusuali codici estetici.

Prodotti correlati